8 migliori alternative di social media a Facebook e Twitter


I social media erano già una cosa (ricordate Il mio spazio?) prima che i colossi tradizionali come Facebook e Twitter prendessero il controllo del settore. In questi giorni può sembrare che tu possa utilizzare questi servizi o nient'altro. Tuttavia, ci sono molti siti concorrenti che potrebbero offrire più di ciò che desideri o, almeno, meno di ciò che nondesideri.

Indipendentemente da quali siano le tue lamentele specifiche quando si tratta dei leader di mercato dei social media, hai sempre un'alternativa ai social media a cui rivolgerti.

Mastodonte

Mastodon è un'alternativa Open Source decentralizzata al servizio di microblogging di Twitter. Sembra e funziona in modo molto simile a Twitter, quindi gli attuali utenti di Twitter non dovrebbero avere troppo tempo per adattarsi. Invece di tweets, invii "toots" che possono essere lunghi fino a 500 caratteri.

Tuttavia, Mastodon funziona in modo molto diverso da Twitter. Invece di essere un tradizionale servizio web in hosting, Mastodon è distribuito su una rete "federata".

Diverse istanze di Mastodon ospitano diversi tipi di contenuti o diverse comunità. Ognuno ha le proprie regole e politiche, ma lavorano insieme e condividono i dati senza problemi. Le istanze possono bloccarsi a vicenda o contenuti specifici da altre istanze, ma gli utenti possono interagire tra loro attraverso le istanze senza problemi.

Il suo design di rete federata rende difficile, se non impossibile, chiudere Mastodon e quindi è diventato la casa per un insieme diversificato e spesso marginale di sottoculture.

Diaspora *

Le principali piattaforme di social media come Facebook e Twitter sono aziende che mirano a realizzare profitti. Questo è uno dei motivi per cui utilizzano i dati degli utenti raccolti per offrire pubblicità più efficace ad altre attività.

Diaspora * è una piattaforma di social media senza scopo di lucro di proprietà e gestita dagli utenti. Il sistema è suddiviso in "pod" gestiti e gestiti in modo indipendente. Proprio come le istanze di Mastodon, questi pod sono collegati in rete. Anche lo sviluppo iniziale di Diaspora * proveniva da crowdsourcing.

Per la sua stessa struttura, Diaspora * non può essere monetizzato o utilizzato per vendere pubblicità. Non c'è alcun incentivo a raccogliere informazioni personali, per non parlare del fatto che è estremamente resistente ai tentativi di chiuderlo. L'intero sistema è costruito attorno ai principi di decentralizzazione, libertà e privacy. Qualcosa che è integrato nel DNA del codice di Mastodon.

Ello

Ello è nata come una semplice alternativa a Facebook. La differenza principale era in gran parte che Ello è senza pubblicità e quindi non raccoglie o vende le informazioni sugli utenti agli inserzionisti. Da allora, è diventato un po 'meno come Facebook e più simile a siti visivamente focalizzati come Pinterest, Deviant Art o Instagram.

Ello è stato accolto a tal punto dagli artisti che il sito ora si definisce "The Creators Network". Troverai un'ampia raccolta di artisti di spicco che mostrano il loro lavoro, oltre a molte opportunità per artisti emergenti di interagire con brief e mostrare i loro portfolio.

Ello si distingue per il suo politica no-ads e nessuna applicazione di nomi reali. I dati degli utenti non vengono venduti neanche a terze parti. Il che lo rende un'alternativa convincente all'Instagram di proprietà di Facebook, con alcuni aspetti di Facebook inseriti per buona misura.

I punti

The Dots è in realtà più di un'alternativa a artisti del calibro di LinkedIn, ma molte persone usano piattaforme come Facebook o Twitter per costruire una rete professionale meno formale, quindi The Dots è ancora qualcosa che dobbiamo includere nella conversazione.

La "rete professionale per le persone che non indossano abiti" è praticamente la migliore descrizione di The Dots che potresti avere. Il loro copywriter ha sicuramente guadagnato un bonus!

The Dots ospita professionisti provenienti da alcune delle startup più in voga e da grandi marchi affermati. È un luogo in cui le aziende si recano per assumere talenti, ma è anche un buon posto per trovare altre persone che possono aiutarti, darti consigli o persino collaborare a progetti. È facile impostare un profilo dettagliato in modo che le persone possano vedere con chi hai lavorato, cosa hai fatto e che tipo di lavoro stai cercando di fare.

Porta accanto

Molte persone che usano Facebook cercano solo di entrare in contatto con persone vicine, come quelle che vivono nello stesso quartiere. È per questo che le persone creano gruppi Facebook privati ​​per le associazioni e le scuole dei proprietari di casa.

Se questo è il motivo principale per cui utilizzi i social media, potresti prendere in considerazione NextDoor. Questa è una piattaforma di social media progettata specificamente per consentire alle persone che vivono nello stesso quartiere di comunicare socialmente senza essere esposte a un gruppo sociale più ampio. Avrai anche accesso a risorse locali, come aziende nella tua zona e organizzazioni e programmi senza scopo di lucro.

NextDoor richiede che ogni utente verifichi il proprio nome e indirizzo, ma tali informazioni non vengono condivise con nessuno. Ciò garantisce che le persone con cui interagisci facciano davvero parte della comunità locale. In questo modo conoscerai eventi e problemi nel tuo vicinato senza doversi preoccupare di estranei casuali che si intromettono.

Menti

Chiamato " anti-Facebook "della rivista Wired, Minds ha un modello di business unico in cui puoi effettivamente guadagnare gettoni o denaro reale per la tua attività sul sito.

È un mix di diversi social media elementi. Puoi pubblicare post di blog, video, immagini e stati. Ci sono feed di argomenti di tendenza e ha anche una chat di gruppo sicura.

Se crei contenuti, puoi essere pagato in dollari americani e criptovaluta dai tuoi fan. Quindi è quasi un mix di Facebook e le varie piattaforme come YouTube e Patreon.

Minds utilizza codice completamente open source, il che significa che puoi esaminare i loro algoritmi per sapere esattamente come funzionano. La loro politica sui contenuti è molto aperta e si avvale di una giuria della comunità per determinare se qualcosa non è adatto. È una piattaforma con forti basi per la libertà di parola, quindi preparati a opinioni solide, a seconda di dove ti avventuri.

Segnale & Telegramma

Abbiamo raggruppato queste due alternative di social media perché sono entrambe alternative a Facebook Messenger e ad app simili come WhatsApp, che è di proprietà di Facebook.

Sia Signal che Telegram offre un servizio più incentrato sulla privacy. Sebbene tutti questi servizi facciano uso della crittografia per proteggere i tuoi messaggi da occhi indiscreti, Signal e Telegram fanno il possibile.

Dei due, Signal è il più severo in termini di privacy. Prende una linea dura contro l'archiviazione dei metadati sui suoi server e non archivia né condivide informazioni come l'ultima volta che sei stato attivo. Signal inoltre non memorizza alcuna informazione sui suoi utenti, ma ovviamente ciò significa che finisce per essere un po 'meno comodo da usare rispetto a Telegram.

In realtà consigliamo alle persone di utilizzare sia Telegram che Signal. Telegram è un'ottima app di messaggistica per scopi generici più privata con divertenti funzionalità social, mentre Signal è perfetto per quando devi comunicare con il massimo livello di privacy e sicurezza.

Social Media in base ai tuoi termini

Diverse piattaforme di social media hanno modi diversi di condurre la propria attività. Hanno le proprie politiche, prospettive e strutture aziendali. Alcuni vogliono realizzare un profitto, altri vogliono costruire comunità. Non c'è niente di intrinsecamente buono o cattivo in nessuna di queste scelte, ma ciò che è importante che tu abbiascelte.

Non è mai fantastico per un servizio o prodotto avere il monopolio totale e queste alternative ai social media ti consentono di decidere quali sacrifici fare.

Related posts:


17.01.2021